Campeggio stealth: un ottimo tutorial con molti consigli pratici

Stealth Camping - großes Tutorial mit vielen Tipps aus der Praxis
Stealth Camping - großes Tutorial mit vielen Tipps aus der Praxis
Ultimo aggiornamento:
Werbung

Se viaggiate con un camper o una roulotte autocostruita, non sempre volete o potete stare nelle piazzole ufficiali in Europa. A volte si arriva semplicemente troppo tardi, altre volte si vogliono risparmiare i soldi per la destinazione vera e propria. Allora ha senso accamparsi senza essere scoperti, cioè praticare il campeggio stealth. Dove vi è permesso farlo, dove potreste farlo e qual è il modo migliore di comportarsi? Abbiamo anni di esperienza e possiamo raccontarvi tutti i nostri trucchi. Campeggio stealth – ottimo tutorial con molti consigli pratici.

Le regole di base del campeggio stealth

Ci sono alcune regole da seguire se si vuole fare un campeggio stealth. Queste regole non sono scritte da persone o sindaci, ma si applicano esclusivamente sulla base dell’idea di attirare il meno possibile l’attenzione e di non inimicarsi nessuno contro questo tipo di campeggio.

  1. Non abbandonare rifiuti
  2. Non sfruttare l’ospitalità
  3. Non rimanete troppo a lungo
  4. Stare fuori dal camper solo raramente

Questi quattro punti sono estremamente importanti. Naturalmente, si lascia il posto nello stesso modo in cui lo si è trovato. Deve essere logico e corrisponde anche al secondo principio. Se un proprietario terriero vi autorizza direttamente a campeggiare sul suo terreno, non potete approfittarne avanzando richieste o simili. Lo abbiamo sperimentato: elettricità, acqua e servizi igienici – se si esagera, si viene cacciati e agli altri campeggiatori viene negato l’accesso alle piazzole, solitamente ottime.

In ogni caso, dovete lasciare la piazzola come l’avete trovata. Pulito.

Fate attenzione all’idea di un campeggio furtivo durante l’allestimento del camper

Tutti abbiamo in mente i cliché dei camper: coperti da un mappamondo o almeno da una bussola, con un kayak sul tetto e con dei bozzetti colorati sul finestrino. Naturalmente, questo aspetto è così sorprendente che è difficile ignorare l’obiettivo per cui questa vettura è stata costruita. Se volete davvero campeggiare senza essere riconosciuti, dovete rendere il vostro veicolo molto meno appariscente. O mimetico. Certo, un grande adesivo DHL su uno Sprinter giallo può aiutare un po’. O un adesivo Amazon blu su una Mercedes bianca. Tuttavia, è importante evitare o mimetizzare i tipici elementi identificativi. Le tende sul tetto, ad esempio, coprono ventilatori o lucernari. Dopo tutto, Amazon non ha equipaggiato la sua flotta con tali dispositivi. Ecco perché abbiamo i nostri migliori consigli comprovati per questo punto:

Werbung
relleumdesign
  1. Costruire un camper in modo discreto.
  2. Puntare alla completa autosufficienza
  3. Nessun adesivo (ad eccezione della mimetica) sul veicolo
  4. Ridurre gli approfondimenti sul camper

L’autosufficienza è particolarmente importante. Non è necessario chiedere a nessuno se è possibile ottenere acqua o elettricità e quindi scoprirlo da soli. E permette anche di stare in posti bellissimi.

Il vostro camper non dovrebbe avere questo aspetto se volete non dare nell’occhio quando viaggiate e non essere riconosciuti nei siti.

Come vi comportate in realtà?

Vale il principio: si è accampati in modo non riconosciuto solo quando si è ripartiti. In altre parole, potrete essere sicuri di non avere problemi solo quando avrete lasciato il sito e nessuno vi avrà allontanato. Ci sono alcuni consigli utili per raggiungere questo obiettivo:

  1. Non arrivate troppo presto o troppo tardi.
  2. Dormire senza attività davanti al furgone
  3. Poca luce, soprattutto all’esterno
  4. La cottura avviene all’interno del camper

L’obiettivo di tutti questi consigli è quello di attirare il meno possibile l’attenzione. Chi fa il barbecue o cucina all’aperto, mette la musica o si siede davanti al furgone in piena luce dà molto nell’occhio. È inevitabile che veniate avvicinati e forse mandati via. Dovete quindi evitare tutto ciò che attira questo tipo di attenzione. La luce, in particolare, può essere il peggior attrattore di attenzione. Assicuratevi di verificare se potete vedere il furgone dall’esterno perché è illuminato all’interno. In tal caso, tirate le tende o pensate di oscurare le finestre. Campeggio stealth – ottimo tutorial con molti consigli pratici.

È troppo vistoso e, in particolare, troppo luminoso. Se non siete stati contattati qui, allora è pura fortuna.

Trovare i posti migliori

Se volete campeggiare senza essere riconosciuti, dovete distinguere tra due diversi tipi di piazzole. Da un lato, ci sono i luoghi che si raggiungono solo brevemente in auto perché si è in viaggio verso la meta delle vacanze. Secondo la nostra esperienza, questi luoghi si trovano nelle seguenti località:

  1. Parcheggi McFit
  2. Porti
  3. Aree di servizio autostradali
  4. Parcheggi pubblici alla periferia delle città

Secondo la nostra esperienza, i parcheggi delle palestre aperte 24 ore su 24 sono particolarmente adatti per il parcheggio. Qui veniamo avvicinati raramente. Anche qui c’è molto traffico, e per questo non ci si distingue necessariamente. Il continuo andirivieni è il motivo per cui non vi distinguete. I porti sono tanto belli quanto problematici. Ad Amburgo, ad esempio, il mercato del pesce è un luogo ideale per sostare, anche se a pagamento. Ma in certi giorni devo uscire molto presto perché il termine “mercato” non è solo storico. Le aree di sosta possono essere ricordate in modo ambivalente a causa di alcuni incontri spiacevoli con altri viaggiatori.

×